Semblance – Quotes EP

coverÈ sempre piacevole ascoltare del buon post rock, e detto da me che amo un genere particolarmente diverso… Mi colpiscono le sonorità di questo album suggeritoci direttamente dal gruppo che lo ha portato alla luce, i Semblance. Il disco in questione è Quotes e potete trovarlo direttamente su Bandcamp, con la possibilità di scaricarlo anche gratuitamente. La band di Oklahoma è formata da questi ragazzotti che vedete nella foto, la loro musica è un post rock energico quanto basta con richiami più delicati (forse la copertina da l’idea i ciò che stiamo per ascoltare).

L’album è composto da 5 brani molto diversi tra loro. Il primo è It’s a Beatiful thing, The destructions of Words, mi fa pensare molto a una colonna sonora di un qualche film che sta per raccontare la fine del mondo o qualcosa del genere. rESEFa5-L’inizio pacato di sole tastiere elettroniche ed effetti vari sempre molto rilassanti, si trasformano a metà pezzo nell’opposto con le chitarre distorte e la batteria molto pesante e ben piazzata. L’inizio non è niente male ma cio che succede nel secondo brano mi stupisce. Un arpeggio, una chitarra pulita, un riff che è accompagnato abilmente dalla stessa batteria con il caratteristico colore del post rock. Il pezzo che si chiama my soul is in the sky, è secondo me, il pezzo piu riuscito insieme al primo che abbiamo citato poco fa e al quarto brano che mi lascia viaggiare un po’ con la mente, una leggerezza che aleggia nel suono delle chitarre e nei tappeti tastieristici. We Shall Meet In the Place Where There Is No Darknes è il miglior pezzo dell’album senza dubbio. L’ultimo brano invece dal titolo suggestivo Never without misery, Never without hope, ha una parte che mi piace particolarmente, è quella in cui le tastiere dopo una dose rock esplosiva concessa dalle chitarre e dalla batteria, riportano la pace e l’armonia nel brano. Il finale invece è molto aggressivo: ritornano le chitarre distorte e la batteria molto presente, caratteristiche prerogative di un post rock davvero ben fatto. 

Emilio Quaglieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *