Ingurgitating Oblivion – Vision Wallows In Symphonies Of Light (2017)

Il gruppo berlinese ci ha abituato ad ottime produzioni death ma con questo ultimo lavoro sono addotti ad un livello superiore. Insieme ai colleghi neozelandesi Ulcerate, con particolare riferimento a Shrines of Paralysis, hanno conquistato un posto in un nuovo genere che sta emergendo nel panorama death: una nuova ondata di progressive death metal. Il death troppo spesso soffre di eterni e ossidati stilemi 90s e si fa fatica a trovare qualcosa di diverso dal death tradizionale o brutal con degenerazioni varie. Il nuovo album degli Ingurgitating Oblivion ha invece preso la strada del progressive, progredendo verso una visione decisamente più articolata dei brani, proiettata in avanti glissando i canoni di minutaggio e atomicità dei brani.

Certo, c’è bisogno di quella particolare disposizione all’ascolto tipica degli appassionati del progressive, in questo caso con l’aggiunta di una certa dose di gusto mistico-nichilista che serve per trovare il bello nel caos dell’oscurità.
Il sound riflette un mood ascetico violento, incarnando una visione fenomenica vuota, che elogia la scomparsa di tutti i fenomeni nella mera luce, che svela la vacuità dentro noi stessi e come essa si accordi naturalmente con la vacuità fuori di noi.

L’album vuole descrivere questi concetti con il linguaggio potente e sconvolgente del death, rinnovandolo audacemente nelle sue scansioni e arricchendolo di schive melodie ed esecuzioni tecniche stupende.

Il pezzo da novanta, anzi da 22′ 50″, è la seconda traccia A Mote Constitutes What to Me Is Not All, and Eternally All, Is Nothing  che da sola sorregge come una colonna portante l’intero album e che come un diamante finemente lavorato racchiude tutte le sfaccettature dell’opera.

Raccolgano intanto il plauso che spetta a chi innova; ma speriamo anche in un sempre maggiore riconoscimento.

E occhio al feto di questo nuovo death metal progressivo.

Pubblicato da

Manuel D'Orso

Manuel D'Orso

Email: manuel.dorso@collectivewaste.it

Un pensiero su “Ingurgitating Oblivion – Vision Wallows In Symphonies Of Light (2017)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *