Cryo Chamber Lovecraftian Collaboration – Yog-Sothoth (2017)

Il Guardiano della Soglia, La Chiave e la Porta, La Guida, Il Tutto-in-Uno e L’Uno-in-Tutto, L’Altrove.

Disco collettivo di dark ambient dalla label dello svedese Simon Heath aka Atrium Carceri, che ho già recensito in passato.

Come qualche occhio edotto ha già notato dal titolo, l’opera è un tributo a H.P. Lovecraft e al suo universo, dedicata in particolare alla divinità omonima del ciclo di Cthulhu facente parte dei Grandi Antichi, ai quali già molti musicisti si sono ispirati.

Yog-Sothoth è una entità cosmica e un Grande Antico della mitologia di Cthulhu e del ciclo onirico di H.P. Lovecraft.
Yog-Sothoth è onnisciente e chiuso fuori dall’universo, perciò sa e vede tutto lo spazio-tempo insieme e nessun segreto è ad egli nascosto.

Consiste in un blocco di circa 2 ore, diviso in 2 tracce di dark ambient meditativa e onirica, con evocazioni organiche e un sound design che passa lentamente dal drone caratteristico a passaggi vivi e narrativi, che comunicano quasi telepaticamente senza effetti e (per carità) senza parole facendo uso di field recording per venti, passi, respiri e molto altro di chissà quale natura.

L’etichetta Cryo Chamber, specializzata in dark ambient di tutto il mondo ha messo insieme quest’opera grazie allo sforzo collettivo di molti artisti formando non una compilation ma una collaborazione sinergica che vede partecipanti 20 artisti di varia provenienza che potete vedere elencati sulla pagina del disco.
La versione fisica è anche accompagnata da un booklet illustrato ispirato ai tomi di Joseph Curwen, per rendere l’immedesimazione ancora più forte.

Ai novizi consiglio l’assaggio in streaming di qualche estratto come quello del video in basso, ma solo ed esclusivamente in momenti di quiete e di calma oppure in accompagnamento di sottofondo per attività poco impegnative o per la lettura, magari proprio dei libri di Lovecraft.
Ai monaci del drone consiglio invece un ascolto continuativo e contemplativo di tutto il blocco.
Ai fan di Lovecraft e del suo universo consiglio di prendere in considerazione l’acquisto del Lovecraftian Bundle con gli 8 CD tematici, tutti di buon livello.

L’esperienza di immersione in un universo parallelo è assicurata. E se vi capita di vedere delle sfere iridescenti, strizzatevi gli occhi. Non è roba di questo mondo.

 

Pubblicato da

Manuel D'Orso

Manuel D'Orso

Email: manuel.dorso@collectivewaste.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *