Cortometraggio – Sbüssen

“Proviamo  a girare un corto?”

“Ma ti droghi?”

Nacque più o meno così  il nostro progetto, in un bar, 4/5 ragazzi stanchi della monotonia del paesello.

“Perché no?”

Gli interrogativi erano molti, forse troppi.

“Chi lo scrive? Con cosa lo giriamo? Il montaggio? Gli attori? Saremo in grado?”

“Il collettivo ce la farà.”

Siamo stati ambiziosi, forse troppo, ma da qualche parte bisogna pur partire. Il lavoro di documentazione e scrittura è stato lungo e difficoltoso, pur scegliendo uno stile narrativo non lineare e concentrandoci sulla ricerca di uno stile registico ben delineato e distinguibile, anche grazie alla scelta di stesura di uno storyboard.

Il nostro progetto è stato avvalorato anche dall’aiuto di alcuni musicisti della zona (Dola J. Chaplin, Emilio Quaglieri) che ci hanno permesso di far fare un ulteriore salto di qualità al corto.

Vorremmo ringraziare sentitamente i nostri attori (Tullio, Barbara, Valentina, Emilio, Joe e Ilaria) che ci hanno supportato nonostante i nostri limiti, un altro sentito ringraziamento va alle varie attività che hanno permesso la realizzazione del corto (Marsella Foto/Video, Artrock Cafè, Bibliotè).

Il collettivo non si ferma, abbiamo in lavorazione una seconda sceneggiatura tratta da un racconto, speriamo di proporvela al più presto.

“Cosa significa Sbüssen?”

“Questa domanda è proprio Sbüssen”

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *